Ricetta – Pollo alla Cacciatora – Ischia Tradizioni ricette

Ricette– In estate durante il lavoro al Ristorante Alberto Ischia  ( al momento siamo chiusi si apre a fine Marzo ) c’è poco tempo di riflettere e gioire delle straordinarie riminiscenze che mia Nonna Chiara la prima Chef del Ristorante mi ha regalato durante la mia adolescenza, e ancora meno tempo per scrivere e pubblicarla sul blog del Ristorante. Ogni giorno della mia vita è segnato da quei sapori e odori straordinari. La nostra famiglia oltre che essere Ristoratori siamo produttori di vino e contadini, quindi crescere così a stretto contatto con carni, verdure, odori, con tutto il bouquet che la straordinaria e fertile terra della nostra Ischia produce, inevitabilmente mi guida nel mio percorso da Chef e Ristoratore. Oggi vi propongo la ricetta vera e originale, quella della tradizione della famiglia Di Scala ( i miei Nonni ) esegue da generazioni nella frazione di Fiaiano comune di Barano Ischia , il” pollo alla cacciatore di Ischia“.  Chiaramente anticamente non avendo il forno si cucinava  con: “ u trebt e u tian gopp u fuoc ” tradotto “ il tre piedi di ferro con  il classico caldaio di terracotta ischitano ( pentolone a bordo alto con coperchio ) su fuoco a legna ” . Vivendo ad Ischia potevo tranquillamente procurarmi un pollo ruspante, ma per facilitare l’esecuzione dei lettori ho utilizzato i galletti vallespluga,  avendo a disposizione un pollo intero o ruspante basta tagliarlo a pezzi e i tempi di cottura sono del tutto simili alla ricetta che segue.

 

Ricetta di carne – pollo

Difficoltà media

Tempo di preparazione 15 minuti

Tempo di cottura 30 minuti circa

Foto di Giovanni Mattera

Foto di Giovanni Mattera

 

Ingredienti per 2 persone:

Galletti N° 2   – gr 500 ognuno

Vino bianco, non strutturato ( Biancolella,  Falanghina e simili ) quanto basta

Olio extra vergine di oliva quanto basta

Aglio n 3 spicchi interi

Cipolle n°2

Pomodorini pachino n° 20 circa

Peperoncino :  non troppo, non  deve coprire il bouquet di sapori

Tagliare le cipolle a dadini , tagliare i pomodorini e salate il pollo con sale fino.

Foto di Giovanni Mattera

Foto di Giovanni Mattera

 

Fate andare in una teglia da forno  olio e aglio,  avendolo preriscaldato il forno  sui 220 gradi  ventilato,  fate rosolare l’aglio, appena biondo toglietelo, fate andare  le  cipolle a dadini  e contemporaneamente anche i polli sempre a 220 gradi per circa 6 7 minuti poi tirate fuori e aggiungete il vino bianco. Riponete la teglia e dopo circa 6 minuti  controllate se è sfumato il vino  per  buona parte, a questo punto aggiungete i pomodorini tagliati e del sale doppio proprio sui pomodorini. Continuate la cottura sino a quando la pelle esterna del galletto forma una crosticina ben rosolata,  girate i polli e continuate la cottura. Di tanto in tanto controllate che  il sugo di base non sia troppo secco altrimenti brucia quindi quando necessita  allungata con un filo d’acqua ma  non troppo, altrimenti se supera il limite a fine cottura sarà troppo acquoso e meno saporito, infatti  non dovrà risultare densissimo ma dovrà essere in equilibrio con la quantità di olio che avete scelto. Qunado anche l’altra pate del pollo è ben rosolato dopo circa 30 minuti testate con un taglio di coltello nel punto più carnoso del pollo che sia fuori croccante e dentro non secco, solo ora sarà pronto.  Buon appetito

Gianni Mattera

Buon appetito

Pollo alla cacciatore . Ischia tradizioni

4 Commenti
  1. I lettori vogliono polli ruspanti e felici, almeno, una senz’altro. Voglia di cacciatora e voglia di pranzo in famiglia, un abbraccio forte. Nadia

  2. Fantastico ,questo è il mio piatto preferito , verro sicuramente a trovarti , complimenti sei Bravo sia come CUOCO sia come fotografo. A presto.

  3. Grazie Roberto,passione amore, amore passione.
    Ricordami del tuo commento nel blog 🙂

Rispondi

Pubblicazioni

Location

  •  Mail phone info - Maps 
  • Telefono +39 081 981259
  • Via C. Colombo, 8
  • 80077 -  Ischia - Napoli 

Mappa di Google

Google + Chef Gianni

Segui su Instagram

Instagram

Google + Ristorante Alberto

Alberto in blu new style 2014

TripAdvisor Bravo !

Certificato di qualità

Michelin-Guide-2016-cover-149

Ristoranti Michelin

logo_traveller_ischia pasta_modern_segan_175

Archivi

Categorie

Modulo di connessione

Iscriviti tramite e-mail

Ricevi le news del Ristorante Aberto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: