Ricetta – Filetti di porchetta con funghi e dadolata di aglio

L’inverno il freddo, il Ristorante Alberto in questi periodi è chiuso e come per l’altra ricetta La porcata della merla ) sono fattori che inevitabilmente mi spingono ( a calcioni ) in cucina. Voglia di rivedere e risentire vecchi sapori, nostalgia e desiderio le prime e vere motivazioni unite alla necessità di non perdere la mano in cucina 🙂 L’inverno e il freddo mi riportano indietro nel tempo, questi periodi  da bambino si vivevano intono ad un solo argomento il cibo e in questo caso il maiale, di cui mio Nonno Alberto storicamente ne cresceva sempre due. Le discussioni dell’epoca non erano argomentate sui  programmi Tv o i video giochi e cose simili, ma si dibatteva dell’argomento principe il cibo. La cultura Ischitana e in particolare quella contadina delle zone di Fiaiano ( Comune di Barano Ischia ) dove sono nato,  negli anni 70 era ancorata saldamente alle abitudini  dell’immediato dopoguerra, per questo mi ritengo fortunato di aver vissuto due epoche quella degli inizi 900 e quella moderna e spero a lungo la postmoderna. Quindi il cibo era vita e sopravvivenza, per farvi un esempio talvolta il Nonno con i suoi amici negli anni 40 – 50 , con una barca a remi andavano al Monte di Procida ( il punto del terra ferma più vicino ad Ischia ) per comprare solo qualche sacco di farina,  pensate all’importanza de cibo in quei periodi.  Così mi sono rivisitato alcuni sapori della Nonna Chiara, con il concetto della ipernutrizione che oggi disdegniamo per motivi estetici, ma io come ben si vede dalle foto non ne sono attratto, al contrario sono attratto da sapori “maschi e decisi” 🙂   di seguito prestate attenzione in particolare alla qualità dell’aglio cercate di procurarlo made in Italy se km zero meglio ancora in quanto ha una funzione importante nella ricetta.

 

Ricetta di carne

Difficoltà media

Tempo di preparazione 15 minuti

Tempo di cottura 15 minuti circa

Filetti di porchetta crudi - Foto di Giovanni Mattera

Filetti di porchetta crudi – Foto di Giovanni Mattera

 

Ingredienti per 2 persone:

Filetti di porchetta – gr 500

Funghi porcini – gr 400

Vino bianco, non strutturato ( Biancolella,  Falanghina e simili ) quanto basta

Olio extra vergine di oliva quanto basta

Aglio n 3 spicchi interi

Aglio n° 4 spicchi  ognuno dei quali tagliato  in 4 – 5  parti, avendo dei pezzi abbastanza grossi

Peperoncino quanto basta: suggerisco molto poco non deve coprire il bouquet di sapori

Filetti di porchetta ben rosolati - Foto di Giovanni Mattera

Filetti di porchetta ben rosolati – Foto di Giovanni Mattera

 

Preparazione:

Fate andare in una padella dell’olio con i tre pezzi d’aglio interi, nel momento in cui l’aglio è biondo toglietelo facendo attenzione che l’olio sia ben caldo. Aggiungete i filetti di porchetta e rosolate per bene ambo i lati a fuoco forte ( come da foto sopra ), fuori deve essere ben tostate e all’interno cruda. Quando i filetti sono ben rosolati e quasi tostati all’esterno,  toglieteli dalla  padella e  aggiungendo immediatamente i funghi l’altro aglio tagliato a pezzi in precedenza. Fate rosolare bene funghi sino ai 3/4 della loro cottura naturale, a questo punto riporre i filetti di porchetta che avete rosolato in precedenza insieme ai funghi aggiungendo del vino poi i filetti di porchetta fateli andare in padella appena sono rosolati  aggiungete  del vino bianco fresco non strutturato facendolo sfumare per bene. Oo.ra dovete  solo prestare attenzione a: il sugo che non deve essere ne asciutto ne acquoso, ma denso. Filetti di porchetta , dentro devono rimanere rosati o meglio al sangue. Guarnite il piatto a piacere e Buon Appetito

Giovanni Mattera

Ps: scusate per la foto di sotto poco elegante e grossa, sono le due porzioni messe in un sol piatto, che poi ho mangiato da solo.

maiale-funghi-IMG_0367

Filetti di porchetta con funghi e dadolata di aglio – Foto Giovanni Mattera

Rispondi

Pubblicazioni

Location

  •  Mail phone info - Maps 
  • Telefono +39 081 981259
  • Via C. Colombo, 8
  • 80077 -  Ischia - Napoli 

Mappa di Google

Google + Chef Gianni

Segui su Instagram

Instagram

Google + Ristorante Alberto

Alberto in blu new style 2014

TripAdvisor Bravo !

Certificato di qualità

Michelin-Guide-2016-cover-149

Ristoranti Michelin

logo_traveller_ischia pasta_modern_segan_175

Archivi

Categorie

Modulo di connessione

Iscriviti tramite e-mail

Ricevi le news del Ristorante Aberto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: